Piani di cottura a induzione

Piani di cottura a induzione

Col post di oggi voglio parlare di una delle scelte più gettonate durante la progettazione di una cucina: mi riferisco al piano cottura a induzione. Efficiente, sicuro, all’avanguardia e, soprattutto, molto pratico.

Ricordo che per cucinare bene non è necessario il talento di uno chef stellato ma sono sufficienti prodotti di qualità e strumenti adatti, come un piano cottura a induzione.

Come funziona, vi starete chiedendo? Alla base vi è un sistema avanzato alimentato dalla corrente elettrica, che genera il calore grazie al campo elettromagnetico che viene creato. Brera Cucine non si è fatta trovare impreparata e per la sua gamma di cucine – tanto quelle classiche quanto le moderne – prevede piani a induzione di ultima generazione.

Al di là di qualsiasi garanzia, parliamo di una superficie estremamente sicura poiché non vi è alcun rischio di scottarsi mentre si è impegnati nella preparazione dei cibi. L’uso di questo piano cottura, infatti, è estremamente facile: la superficie – quasi sempre proposta in un’elegante nuance nera, lucida, piatta, liscia, ermetica – evita il rovesciamento dei recipienti. Inoltre, occuparsi della pulizia dei fornelli non porterà via che pochi minuti.

Tra le caratteristiche principali vi sono le zone di cottura: disponibili con diametri differenti, queste piastre in grado di raggiungere temperature elevate scaldano i cibi velocemente e in modo uniforme senza intaccare i loro valori nutritivi.

Dulcis in fundo la presenza di pannelli isolanti il cui scopo è fare da schermo affinché non si corrano rischi con il calore che si sviluppa nella zona sottostante il fornello.

I tempi per la pulizia delle superfici sono estremamente ridotti, inoltre il piano a induzione garantisce, se paragonato a quello classico, performance estremamente elevate, poiché il 90% dell’energia viene trasformata in calore, limitando al massimo le dispersioni nell’aria o sul piano cottura.

Elettrodomestici del genere consumano corrente elettrica solo quando sono realmente al lavoro, non emettono alcun rumore, si disattivano nel momento in cui viene rimossa una pentola e si spengono in automatico se un liquido arriva al piano cottura. Hanno, inoltre, un basso impatto ambientale.

L'hai trovato interessante? Condividilo

Seguici sui Social

Resta aggiornato!

Resta aggiornato!