Buone abitudini in cucina

Buone abitudini in cucina

Il focus di oggi è dedicato non solo all’arredo di una cucina ma al modo di viverla. Alzino la mano quelli che, almeno una volta, si sono lamentati per le troppe faccende domestiche. Di seguito un paio di buone abitudini da coltivare così da sprecare meno tempo possibile per tenere in ordine la cucina.

Cominciamo col menù settimanale. Sapere già cosa mangiare dal lunedì alla domenica permette di elaborare una dieta bilanciata, nella quale proporre frutta, verdura, proteine e carboidrati. Chiaramente si può mettere in conto anche qualche leccornia di fine pasto, già sapendo quando sarà possibile permettersi un eccesso e quando no.

Dopo aver stilato il menù usciamo e andiamo a fare la spesa; spesa che diverrà molto pratica poiché già sappiamo cosa comprare, consapevoli che – di tanto in tanto – potrebbe essere necessario far rifornimento di cibi freschi.

Quali cibi preparare? Il riso offre un ventaglio di opportunità sconfinato che vanno da quello saltato al riso al forno, passando per risotti e insalate di riso.

A tal proposito, i piatti freddi sono la scelta più indicata quando non si ha molto tempo a disposizione inoltre possono essere portati in ufficio all’interno di pratiche vaschette.

Non sottovalutate mai gli avanzi. Vi permetteranno di risparmiare tempo (pochi secondi di microonde e vi accomoderete al tavolo) oppure delle fantasiose commistioni di cibi.

Il punto cruciale sta nel riservarsi, sempre, un po’ di spazio nel freezer per conservare un boccone saporito o un’intera teglia.
Altra buona abitudine, molto popolare al meridione, è quella delle conserve. Prepararle può diventare uno straordinario hobby inoltre, il tempo investito per realizzarle la prima volta, sarà ben ripagato da quello durante il quale le mangeremo.

Il finale è riservato agli aromi, autentica arma in più per rivalutare qualsiasi piatto. Curcuma, curry, cannella, zenzero e spezie del genere vi permetteranno di fuggire dalla monotonia del cibo quotidiano e – perché no – potranno essere utilizzati anche per insaporire dolci e tisane.

Per io palati più raffinati è bene recuperare dell’olio aromatizzato particolarmente utile in cucina. Anche in questo caso, prepararlo porterà via poco tempo e garantirà una resa straordinaria.

L'hai trovato interessante? Condividilo

Seguici sui Social

Resta aggiornato!

Resta aggiornato!